Il Lugana Spumante

 

E’ prodotto in diverse tipologie ed è particolarmente indicato per la spumantizzazione

 

di Paolo Moresco 

 

cantina lugana

Ed eccoci, per finire, alla versione Spumante, introdotta nel disciplinare di produzione a partire dal 1975 e che rappresenta ormai, invece, al di là dell’esiguità dei numeri produttivi, una tradizione consolidata. Si narra infatti - lo racconta Camillo Pelizzari nel suo fondamentale “La Lugana e il suo vino” (1942) - che sul finire dell’Ottocento un gruppo d’industriali della Champagne, in visita a San Martino della Battaglia, tentarono senza grande successo (a causa della scarsa produzione) d’investire sulla spumantizzazione del Lugana, volendo addirittura creare a Rivoltella una cantina per la produzione di uno spumante a metodo classico sul modello della Champagne. Oggi il Lugana Spumante è prodotto sia con il metodo Charmat o Martinotti (presa di spuma in autoclave), sia con il metodo classico (rifermentazione in bottiglia). Nel primo caso il quadro organolettico è improntato a una maggior semplicità e freschezza, con profumi primari di agrume (cedro in primis) e un perlage più cremoso e generoso, mentre nel secondo il profilo diventa più raffinato e complesso, con un bouquet più elegante e dinamico e un perlage più aggraziato e “croccante”. Ma a quail cibi preferibilmente abbinare un vino gentile ma di personalità come il Lugana? Indicato come aperitivo, con la pizza e il pesce di lago (trota, persico e lavarello), è ottimo anche con gli antipasti. Il Lugana Superiore, in particolare, può essere abbinato a primi piatti di pasta con sughi elaborati (ai 4 formaggi, per esempio), con la scaloppina di vitello e con formaggi tipo robiola. Il Lugana Riserva dà invece il meglio di sé con il formaggio alla piastra e il manzo di Rovato. Quanto al Lugana Spumante charmat è indicato come aperitivo, mentre quello prodotto con il metodo classico accompagna splendidamente i classici casoncelli bresciani. Il Lugana Vendemmia Tardiva, infine, è perfetto con il gorgonzola, ma anche con la bruschetta di alici nonché con i biscotti di farina gialla (poco dolci). Insomma, nelle sue cinque varietà il Lugana è un vino non solo eccellente, ma straordinariamente versatile. Tale da poter ottimamente figurare sulla tavola di tutti i giorni come nelle “grandi occasioni”.

Saperne di più

Spumanti