La cantina Falesco

Grande rispetto per la tradizione e per gli antichi vitigni unito a una ricerca d'avanguardia: questo il "segreto" dell'eccellenza dei vini prodotti da questa cantina rinomata ormai in tutto il mondo.

Falesco

Stessa Fiera, stesso stand: anche nell'edizione di Vinitaly che si sta svolgendo in questi giorni a Verona gli operatori di settore e gli amanti del vino d'alta qualit? avranno modo di stablire un contatto diretto con una delle Cantine pi? prestigiose d'Italia, la Falesco di Montecchio (Terni), che espone i suoi prestigiosi prodotti nell'Area D3 del Padigione 7. Nata nel 1979 in provincia di Viterbo, a Montefiascone, con il preciso obiettivo di lavorare al recupero degli antichi vitigni di un territorio che aveva goduto nei secoli di una fama che gli derivava dale produzioni di vini straordinari, esclusivi delle mense papali e dell'antica nobilt?, la Falesco ha tuttavia, da sempre, un particolare legame con l'Umbria, terra natale dei suoi fondatori e titolari, i fratelli Riccardo e Renzo Cotarella. Falesco5Grazie alla loro approfondita conoscenza del territorio, hanno sviluppato fino dai primi anni della loro attivit? un peculiare interesse per la tradizione enologica e per le grandi potenzialit? ancora non pienamente valorizzate della zona intorno ad Orvieto. In questa prospettiva sono serviti anni di ricerche e di selezioni per individuare l'area che meglio poteva rispondere alle esigenze produttive dell'Azienda. Alla fine degli anni Ottanta la Falesco ha arricchito ulteriormente il suo patrimonio acquisendo l'Azienda agricola Marciliano, di circa 260 ettari, posta sulla stupenda collina nei comuni di Montecchio e Baschi, in Provincia di Terni, che da allora costituisce il "fulcro" attorno cui ruota l'intera attivit? non solo produttiva, ma di continua ricerca, svolta dalla Cantina Falesco, assurta ormai da anni con i suoi eccellenti vini ai vertici dell'enologia italiana e internazionale.

Saperne di più

CANTINE

Eventi Piaceri d'Italia